I Rischi nella Telefonia



Sono piccoli, intelligenti e indispensabili. Non a caso gli Smartphone hanno conquistato l’universo della comunicazione che con la loro versatilità diventano in trasferta degli utilissimi e indispensabili strumenti di lavoro. Ma proprio questa caratteristica è il loro tallone di Achille. Operando sull’hardware, è possibile manipolare microfoni, altoparlanti e camera. Persino un colloquio a quattr’occhi è intercettabile a distanza: basta solo avere nella tasca della giacca un telefonino “infettato”. Anche la funzione Bluetooth e la WLAN sono punti vulnerabili, che spalancano la porta all’intercettazione e spionaggio dei dati sensibili. Si aggiungano le svariate possibilità di trafugare i dati, che un sistema operativo offre agli intrusi malintenzionati.

Per l’uso privato tutto questo può ancora rientrare nel limite della tollerabilità, ma quando si tratta dei segreti di un’azienda – della proprietà intellettuale, dunque il futuro dell’azienda - la parola d’ordine è ‘cautela’. Sarebbe però uno sbaglio limitare la consueta funzionalità dell’apparecchio, perché sono proprio i suoi vantaggi pratici ciò che l’utente si aspetta da un simile dispositivo. Ridurre la funzionalità significherebbe minimizzare il gradimento dell’utente. Può darsi che ricorra poi a un apparecchio alternativo, in grado di offrirgli i consueti servizi, a rischio di rendere inconsistente l’opportuno concept di sicurezza.

 

 

 

Copyright © 2017 JoomlaMan. All Rights Reserved.
JoomShaper